GIULIANO ZANCHI

Giuliano Zanchi (Seriate, 1967), è segretario generale della Fondazione Bernareggi di Bergamo e direttore del Museo Bernareggi e del Museo e tesoro della Cattedrale di Bergamo. Licenziato in Teologia fondamentale e sistematica presso la Facoltà teologica dell’Italia Settentrionale, si occupa di temi al confine fra l’estetica e la teologia. Ha pubblicato Lo spirito e le cose. Luoghi della liturgia (Vita e Pensiero, 2003); La forma della chiesa (Qiqajon, 2005); Nella luce dell’essere: conversazioni sul caso Van Gogh (Ancora, 2005); Il destino della bellezza. Ambizioni dell’arte, aspirazioni della fede (Ancora, 2008); Salomone e le formiche (Vita e Pensiero, 2010); Il Genio e i Lumi. Estetica teologica e umanesimo europeo in François René de Chateaubriand (Vita e Pensiero, 2011); Prove tecniche di manutenzione umana. Sul futuro del cristianesimo (Vita e Pensiero, 2012); L’arte di accendere la luce. Ripensare la chiesa pensando al mondo (Vita e Pensiero, 2015); Le migrazioni del cuore (EDB, 2017). È membro di redazione della Rivista del clero italiano e della rivista Arte sacra.